Viaggio nella Murgia, l’Irlanda del Sud Italia

0

La Murgia è chiamata anche l’Irlanda del Sud per via dei suoi paesaggi che ricordano moltissimo l’isola verde.

È una zona poco conosciuta, poco sfruttata ancora dal punto di vista turistico, che però vale la pena visitare. Con le sue grandi praterie e le distese infinite, le steppe e i pascoli che occupano quasi 4mila chilometri quadrati. È un Sud Italia che non ci si aspetta.

Il fatto che non sia inserita nei circuiti turistici classici l’ha comunque preservata, almeno in parte, rendendola una zona del nostro Paese ancora integra e incontaminata.

Una zona compresa tra la Puglia centrale e la Basilicata orientale, tra Bari e Matera, per intenderci, che da qualche anno fa parte del Parco nazionale dell’Alta Murgia.

C’è chi sta cercando di creare dei nuovi itinerari, fondati su un tipo di turismo slow. Da qui passa la Via Peuceta, parte del Cammino Materano, un itinerario appena nato e pensato dall’associazione In Itinere, da percorrere a piedi attraverso luoghi storici, culturali e naturalistici che portano fino alla Città dei Sassi.

Una zona di pastori e agricoltori, non troppo abituati a incontrare turisti che oggi iniziano ad apprezzare la tranquillità e il silenzio, la natura e le esperienze locali e genuine. Vengono per assistere alle transumanza, per percorrere gli antichi ‘tratturi’, per assaporare le specialità gastronomiche, per respirare un’aria d’altri tempi.

Ma in questo territorio sono presenti fenomeni tipici del carso friulano: doline, grotte, fra le quali le famose Grotte di Castellana, e le gravine, erosioni carsiche, con pareti ripide e profonde. A parte la sorgente del Canale Reale, manca nella Murgia qualsiasi corso d’acqua di superficie, mentre esiste una circolazione idrica sotterranea che ha sempre consentito la pratica agricola.
Non mancano comunque alcune bellezze architettoniche di grandissimo pregio: primo fra tutti Castel del Monte, la cui originale pianta ottagonale ha dato adito a diverse leggende tra cui quella del presunto nascondiglio del tesoro dell’imperatore Federico Barbarossa. A Gravina c’è una splendida Cattedrale romanica. E molti altri monumenti interessanti in tutto il territorio.

Lentamente stanno nascendo strutture per l’ospitalità e bed and breakfast, ma si può soggiornare anche presso le fattorie e nelle case private, mangiando con le famiglie che ospitano i visitatori sentendosi come a casa propria.

Per via del clima del Sud, qui si può venire tutto l’anno perché le temperature non sono mai molto rigide. Chi cerca ambienti naturali intatti, senza andare fino in Irlanda, può venire direttamente qui.

Il-cammino-Materano

Il Cammino Materano – @Claudio Focarazzo

https://siviaggia.it/feed/

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.