Ultim’Ora: Attacco terroristico in Germania ad Halle. Due persone uccise davanti a sinagoga

0

Come si prevedeva, sono ripresi gli attacchi terroristici in Germania. L’ultimo è avvenuto nella città tedesca di Halle ed ha creato un clima di allarme e di stato d’assedio. Le riprese presumibilmente dell’attacco fuori da una sinagoga di Halle, in Germania, mostrano un uomo vestito con abiti scuri che esce da un’auto e spara più volte con la sua arma.
Nella “PRIMA sequenza di immagini” della sparatoria ad Halle, in Germania, si vede il sospetto uscire dall’auto per sparare con una arma lunga automatica.
Ad un certo punto, l’uomo sembra essere dietro la macchina per ricaricare prima di sparare di nuovo, anche se non è chiaro dall’angolazione della telecamera a cosa stia sparando. Sembra che sia stata anche lanciata una granata a mano.

https://www.rt.com/news/470529-halle-germany-shooting-video/

Per causa dell”intenso rinculo dell’arma, il tiratore sembra scuotersi, tanto che questi inciampa all’indietro dopo aver sparato il primo colpo catturato dalla telecamera.
Due persone sono state uccise nell’attacco di mercoledì. Un sospetto è stato arrestato, ma la polizia afferma che altri sono fuggiti dalla scena e la gente del posto è stata ivitata a trovare un posto sicuro dove nascondersi fino a nuovo avviso.
La stazione ferroviaria locale è stata chiusa e unità di polizia specializzate sono state richiamate per aiutare nella caccia all’uomo.
Un portavoce della polizia di Halle ha riferito che si sono registrati colpi d’arma da fuoco nella vicina cittadina di Landersberg che si trova a 15 Km, di distanza.

Polizia tedesca da la caccia ai terorristi

Nonostante questo non sono ancora stati forniti particolari salvo invitare la gente a rimanere nelle proprie case, a non uscire di casa e stare lontano da porte e finestre. Tenre accese radio e TV e attendere comunicazioni dalle autorità locali. (Fonte: RT News )

Nota: C’erano stati precisi avvisi da parte delle autorità tedesche del pericolo del rientro di elementi terroristi jihadisti dal Medio Oriente, mescolati fra le masse di migranti, ma l’allerta era stata sottovalutata.

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.