Synevir, il parco nazionale in Ucraina che sembra uscito da una fiaba

0

L’Ucraina è una terra molto rigogliosa, che accoglie nel suo territorio bellissime montagne e lussureggianti foreste. Vi si contano oltre 50 parchi naturali, ciascuno dei quali offre panorami fantastici e scorci di un mondo ancora incontaminato. Uno di questi luoghi meravigliosi è il parco nazionale di Synevir, che sorge in una delle regioni più occidentali del Paese.

Situata nel cuore dei Carpazi, tra splendide cime che si innalzano verso il cielo e dolci pendii che digradano in un’ampia pianura, l’area di Synevir è una delle più affascinanti dell’Ucraina. È stata istituita nel 1979 e si trova nella regione della Transcarpazia, a non molta distanza dal punto in cui il Paese incontra la Slovacchia, l’Ungheria e la Romania. Il parco naturale ha un’estensione di oltre 40mila ettari e racchiude nei suoi confini un’ampia varietà di paesaggi splendidi, tutti da scoprire.

synevir

Il parco nazionale di Synevir – Fonte: Wikimedia (ph. Rbrechko)

Al suo interno, le biodiversità in tema di fauna e di flora danno vita a un’ecosistema incredibile e molto affascinante. È qui, ad esempio, che sorge un importante santuario dell’orso bruno – nei Carpazi vi è quella che si stima la più numerosa popolazione europea di questa specie. Il parco nazionale di Synevir offre molte attrazioni che lo rendono un punto di richiamo per turisti e amanti della natura. Una delle più suggestive è senza dubbio il lago di Synevir, che sorge nel cuore dell’area boschiva, ai piedi del monte Ozerna.

Alimentato da due fiumi che percorrono il parco, questo specchio d’acqua è il più grande dei Carpazi ed anche uno dei più profondi. Secondo gli esperti si sarebbe formato circa 10mila anni fa, nel periodo post glaciazione, a causa di un imponente spostamento tettonico. Ma la leggenda racconta tutt’altro: dietro la sua nascita ci sarebbe una storia molto triste, quella di una fanciulla innamorata.

La giovane Syn, figlia di un conte, aveva perso la testa per un pastore di nome Vir che suo padre fece appositamente uccidere. Le lacrime della ragazza diedero vita così a questo bellissimo lago, che porta il nome dei due innamorati. E a loro memoria è stato fatto costruire un monumento dedicato all’amore, alto ben 13 metri.

synevir

Il lago di Synevir visto dall’alto – Fonte: 123rf

Al centro del lago sorge anche una piccolissima isola disabitata (è grande appena 10 metri quadrati), che in diversi periodi è stata completamente sommersa dalle acque. Questo minuscolo fazzoletto di terra è chiamato Morske Oko, che si può tradurre come “occhio di mare”: visto dall’alto, in effetti, sembra rappresentare la pupilla di un bellissimo occhio azzurro.

Tutto attorno al lago si dipana un’enorme foresta che, si dice, abbia circa 150 anni. I turisti possono passeggiare lungo le sue rive o percorrere il suggestivo sentiero panoramico che si snoda tra il verde dei boschi. Oppure c’è la possibilità di fare un giro a cavallo per regalarsi un’emozione davvero unica.

synevir

Il lago di Synevir – Fonte: iStock

https://siviaggia.it/feed/

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.