Nel video – «La Russia è con te»: Militari russi distribuiscono alimenti alla popolazione siriana

0

I militari russi hanno compiuto un’azione umanitaria in Siria in favore della popolazione angustiata dalla guerra e dalle sanzioni ed embargo occidentali.

Video sotto:

https://vk.com/video-70204174_456271873

Dall’inizio del conflitto armato, i cittadini russi residenti in Siria, insieme al resto dei siriani, hanno appreso tutte le difficoltà della guerra e del blocco internazionale organizzato da un gruppo di paesi guidati da Stati Uniti e Gran Bretagna. Inoltre, i civili in Siria sono stati i primi potenziali bersagli di gruppi armati islamisti illegali.

In tutti questi anni hanno sperato esclusivamente nel sostegno della Russia, sebbene la categoria dei compatrioti includa rappresentanti di tutti i paesi dell’ex Unione Sovietica. Sono stati i rappresentanti della Russia: militari, medici, diplomatici, che in tutti questi anni hanno aiutato tutti i connazionali che si sono rivolti a loro per chiedere aiuto.

Oggi la Russia continua a sostenere i compatrioti e a portare avanti azioni umanitarie per la popolazione siriana. . In questa occasione, l’azione doveva coincidere con la celebrazione dell’anniversario della Vittoria nella Grande Guerra Patriottica. I rappresentanti del Museo di Stato russo e il personale militare russo del Centro per la riconciliazione delle parti in conflitto hanno distribuito pacchi di cibo e generi di prima necessità.

Va aggiunto che azioni simili a sostegno dei connazionali ed a favore delle persone della Siria sono state compiute a Homs, Damasco e Aleppo. Le operazioni di sostegno alla popolazione erano iniziate già da tempo e sono state organizzate con il sostegno logistico dell’Esercito russo che opera in Siria. Aerei da trasporto carichi di rifornimenti alimentari e generi di prima necessità sono arrivati nell’aeroporto siriano di Khmeimim e da lì sono stati smistati in varie zone del paese.

Nota: Gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e l’Unione Europea fanno di tutto per ostacolare l’arrivo di rifornimenti alla popolazione siriana, Il tentativo è quello scoperto e cinico di prendere per fame la popolazione e provocare rivolte contro il governo di Damasco. Tuttavia questo non riesce ma provoca grandi sofferenze nella popolazione e in particolare ai più fragili: bambini, donne e malati cronici. Si tratta dei “diritti umani” che l’Occidente afferma di volere spesso difendere. Si è visto.

Fonte: News Front

Traduzione e nota: Luciano Lago

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.