Negli Stati Uniti hanno chiesto una condotta più dura contro la Russia

0

Il senatore del New Jersey Corey Booker ha affermato che gli Stati Uniti non possono consentire alla Russia di “rafforzare la propria posizione sulla scena mondiale”. Lo ha annunciato in una intervista in onda sulla CNN.
“È assolutamente chiaro che non possiamo permettere ai russi di continuare a rafforzare le loro posizioni sulla scena mondiale … Non possiamo permettere alla Russia di intervenire nei processi democratici in Ucraina, Lettonia e Lituania, e dobbiamo affermare fermamente che non possono intervenire in le nostre elezioni, questo è assolutamente inaccettabile ”, ha citato TASS.

Booker ha anche accusato il leader americano Donald Trump di avere più contatti con il presidente russo Vladimir Putin che con il cancelliere tedesco Angela Merkel, che, ha detto, è amico degli Stati Uniti.

In precedenza,” the National Interest” ha riferito che le sanzioni statunitensi contro il Venezuela e l’Iran, nonché una guerra commerciale con la Cina, hanno inavvertitamente portato al risultato del rafforzamento della posizione della Russia nel mercato dell’energia. Questo per Washington è inaccettabile.
Anche vari analisti statunitensi sostengono che l’utilizzo massivo delle sanzioni sta finendo per pregiudicare gli Stati Uniti e rafforzare la Russia e la Cina.

Fonte: RT News

Traduzione Sergei Leonov

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.