Monitor salute: l’innovazione a servizio della cura delle malattie croniche

0

L’incidenza delle malattie croniche nel nostro Paese è elevata e, secondo il rapporto ISTAT del 2018, tende a crescere: ne soffre circa il 40% degli italiani (24 milioni), e la percentuale aumenta nettamente con l’avanzare dell’età. Tra i 55 e i 59 anni, infatti, si arriva al 53%, mentre tra gli ultra settantacinquenni all’85,3%. Spesso sono le famiglie a farsi carico dell’assistenza, facendo fronte anche alle difficoltà organizzative ed economiche che queste situazioni comportano, ma per fortuna ci sono numerosi sistemi tecnologici che potrebbero davvero rivoluzionare questo settore.

Il telemonitoraggio, è una soluzione che permette di tenere sotto controllo il paziente a distanza, ovvero a domicilio, riducendo i costi sanitari, ma garantendo anche la sua salute e la sua sicurezza. Vediamo come funziona nel dettaglio il telemonitoraggio, quali sono i suoi vantaggi e per quali patologie è indicato.

Le malattie croniche in Italia

malattie croniche italia

Dopo i 55 anni di età, almeno il 20,7% della popolazione dichiara di essere affetto da due o più patologie croniche: quelle più diffuse nel nostro Paese sono:

L’incidenza di alcune malattie cambia a seconda del sesso, a netto svantaggio delle donne (osteoporosi, artriti e artrosi), mentre gli uomini tendono a manifestare maggiormente problemi a carico del cuore: a 75 anni, la percentuale di uomini che ne soffrono è del 21,0% contro il 13% della popolazione femminile e ciò accade anche per le bronchiti croniche (19,6% contro 15,1%).

L’assistenza ai malati cronici e il telemonitoraggio

Soffrire di una malattia cronica significa doversi sottoporre a controlli periodici, ma spesso il paziente non può spostarsi facilmente o impiega molto tempo a raggiungere un centro medico. Inoltre, in parecchi casi l’assistenza grava sulle famiglie. Per questo motivo, negli ultimi anni, grazie alla tecnologia sono stati introdotti dei servizi di telemonitoraggio, che permettono di gestire al meglio la patologia e avere più consapevolezza del proprio stato di salute. Attraverso alcuni dispositivi, come lo sfigmomanometro per misurare la pressione sanguigna, è possibile monitorare i parametri più importanti per ogni patologia direttamente a domicilio. Per capire meglio quali sono i vantaggi e il funzionamento di queste soluzioni, vediamo le caratteristiche di Monitor Salute, il servizio proposto da UniSalute.

vantaggi monitor salute unisalute

Monitor Salute: un aiuto per i pazienti con malattie croniche

Monitor Salute è un servizio previsto in molti piani UniSalute che garantisce il monitoraggio a domicilio di diabete, ipertensione e BCPO (Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva). Dopo aver compilato un questionario online nell’aerea riservata del sito UniSalute, il paziente riceve a casa un kit con i device necessari per controllare i suoi parametri: i dati rilevati, vengono poi inviati in tempo reale alla Centrale Operativa di UniSalute, dove un team di medici e infermieri specializzati li monitorano costantemente e possono intervenire in caso di alert clinici.

I dispositivi variano in base alla patologia e, nel complesso, sono:

  • sfigmomanometro da braccio, per misurare la pressione sanguigna;
  • saturimetro da dito, per i pazienti che soffrono di BCPO;
  • glucometro per i diabetici;
  • smartphone con il quale trasmettere i dati alla Centralina, attraverso l’apposita app;
  • bilancia per il controllo del peso, per i pazienti in sovrappeso. Il controllo va effettuato una volta a settimana.

ipertensione anziani

Grazie a questo monitoraggio, per il paziente sarà più facile seguire le indicazioni del proprio medico e assumere un corretto stile di vita, in base al suo stato di salute. Tramite lo smartphone riceverà le notifiche relative ai controlli da effettuare, per tenere sotto controllo il proprio stato di salute più facilmente. È previsto inoltre che il team lo contatti periodicamente, per assicurarsi delle sue condizioni di salute. Il vantaggio per il paziente è quello del miglioramento nella gestione della patologia grazie ad una maggiore aderenza al proprio piano di cura e a una migliore consapevolezza del proprio stato di salute.

Il servizio Monitor Salute non si sostituisce assolutamente al medico curante del paziente, che rimarrà sempre il punto di riferimento del paziente e il servizio Monitor Salute lo potrà aiutare a seguire al meglio le sue indicazioni e a monitorare in maniera costante i propri valori. UniSalute si rende quindi sempre disponibile a collaborare con lui.

Nel kit che verrà fornito al paziente è prevista una lettera indirizzata al medico curante dove viene spiegato nel dettaglio il servizio Monitor Salute, inoltre il paziente può sempre usufruire di un rendiconto stampabile da far visionare direttamente al medico.

glucometro

Cosa prevedono i piani di monitoraggio?

Il kit viene inviato gratuitamente a casa: per i pazienti diabetici, il monitoraggio è modulato a seconda delle condizioni; per chi soffre di ipertensione, invece, prevede la rilevazione della pressione 2 volte alla settimana e per chi è affetto da BCPO la rilevazione della saturazione 3 volte alla settimana.

Inoltre, per tutti i pazienti Monitor Salute garantisce:

  • l’invio di notifiche periodiche sullo smartphone per ricordare di effettuare le rilevazioni;
  • un contatto da parte del personale della Centrale operativa nel caso in cui non pervengano le misure previste nella settimana;
  • interventi periodici di educazione sanitaria.
  • qualora vengano rilevati valori alterati, medici e infermieri ne prendono visione e contattano il cliente per chiedere il suo stato di salute e le sue condizioni fisiche, per far ripetere la misura se necessario e per fornire alcuni consigli e indicazioni utili per un corretto comportamento. Nel caso in cui persistano valori alterati nel tempo, il cliente viene inviato a rivolgersi al suo medico curante o al suo specialista di riferimento. Non sono previste (perché vietate dalla normativa vigente) prescrizioni farmacologiche telefoniche.

Ogni paziente, inoltre, può contattare la Centrale operativa negli orari di apertura del Servizio (8-22 dal lunedì al sabato, esclusi i festivi) per ricevere informazioni, per colloqui con il personale sanitario, o per segnalare guasti e malfunzionamenti. Ecco alcuni dati sul servizio Monitor Salute.

telemonitoraggio

I numeri di Monitor Salute

  • Totale clienti sottoposti alla valutazione di ingaggio: 10.000
  • Attivazione servizio: gennaio 2017

% casi evidenziati 

tab 1

% avvisi gestiti

tab 2

% esiti gestiti

tab 3

 

 Conoscevate questo servizio e i suoi vantaggi per la gestione delle malattie croniche?

L’articolo Monitor salute: l’innovazione a servizio della cura delle malattie croniche sembra essere il primo su InSalute.

Powered by WPeMatico

Condividi

Leave A Reply