L’esercito egiziano svela il suo nuovo sistema di difesa aerea

0

BEIRUT, LIBANO (21:30) – Il Ministero della Difesa egiziano ha mostrato un videoclip del sistema egiziano “Guardia del cielo”, soprannominato “Amoun”, durante la celebrazione dell’anniversario annuale delle forze di difesa aerea egiziane.

Il sistema apparve vicino a una delle coste egiziane lungo il Mar Rosso, durante l’inaugurazione della “Base militare di Bernice”, e gli elicotteri Mi-24 e la portaerei Mistral sono apparse anche nel filmato.
Il sistema Sky Guard, è un sistema di difesa aerea a corto raggio con sede in Italia che mescola artiglieria e missili e può affrontare varie potenziali ostilità aeree, tra cui aerei, caccia e missili da crociera, nonché elicotteri e droni.

Difese missilistiche egiziane

La batteria di sistema è composta da due lanciatori di missili, ogni lanciatore trasporta 4 missili AIM-7M Sparrow con un raggio che va da 1 km a 12 km e una velocità di Mach 4, e due cannoncini Oerlikon di fabbricazione svizzera da 35 mm con un raggio di 4 km , oltre a un centro di comando per controllare il sistema.

Difesa aerea egiziana

Alcune batterie del sistema sono state spostate in prossimità della costa libica in previsione di un peggioramente delle ostilità nel paese.
L’Egitto ha proclamato la sua linea rossa vicino alla città di Sirte che non dovrà essere oltrepassata dalle truppe del governo di Tripoli sostenute dalla Turchia
.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione: Sergei Leonov

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.