Inviato russo: il comportamento degli Stati Uniti potrebbe scatenare il nuovo conflitto tra Israele e Libano:

0

L’inviato russo a Beirut afferma che le azioni degli Stati Uniti in Medio Oriente mirano a seminare discordia nella regione e possono innescare un nuovo conflitto tra l’entità sionista e il Libano.

In un’intervista rilasciata sabato all’agenzia russa Sputnik, Alexander Zasypkin (nella foto in alto) ha accusato gli Stati Uniti di incitare “nuovi conflitti” che potrebbero coinvolgre paesi e attori internazionali in tutta la già instabile regione.

“Per quanto riguarda un conflitto tra Israele e Libano, nulla può essere previsto con certezza perché la regione è a un bivio. I popoli chiedono la risoluzione delle crisi esistenti, il ritorno a una vita pacifica, lo sviluppo della cooperazione “, ha detto.

“Un’alternativa negativa a questo è l’incitamento a nuovi conflitti da parte degli americani, che potrebbe coinvolgere molti paesi così come le forze etniche e religiose”.

Zasypkin ha anche detto che le politiche di Washington verso l’Iran e verso il movimento di resistenza libanese Hezbollah hanno ulteriormente destabilizzato la regione, lodando Hezbollah per aver giocato un ruolo importante nell’annientamento dei gruppi terroristi in Siria.

“Quando gli eventi hanno iniziato a svolgersi in Siria, Hezbollah si è schierato con le sue autorità legittime, puntando alla lotta contro i terroristi sostenuti dall’estero nella regione”.

“Hezbollah è stato coinvolto direttamente in operazioni militari su richiesta della Siria, insieme alla Russia e all’Iran. Il movimento ha adottato un approccio responsabile nei confronti di quanto stava accadendo in Siria e nella regione nel suo insieme e ha contribuito in modo significativo alla sconfitta dei terroristi “, ha detto Zasypkin.

Soldati di Hezbollah

Nota: Le dichiarazioni dell’iviato russo sono state accolte con irritazione in Israele che considera Hezbollah come il suo principale nemico nella zona in quanto questo difende il Libano dagli attacchi di Israele.

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.