Il 15 settembre è la Giornata del Panorama: tutti gli eventi FAI

0

Non c’è niente di meglio, in una tiepida giornata di fine estate, di una bellissima passeggiata immersi nel verde, alla scoperta delle meraviglie tutte italiane protette dal FAI (Fondo Ambiente Italiano).

Torna, domenica 15 settembre 2019, la sesta edizione della Giornata del Panorama, un evento all’insegna dell’esplorazione e dell’osservazione consapevole del territorio.

Quest’anno, a essere protagoniste della manifestazione, sono sette splendide località che garantiscono ai visitatori un panorama davvero unico al mondo. Sei di queste sono Beni del FAI, ai quali si aggiunge l’Oasi Zegna situata a Trivero, in provincia di Biella.

Per l’occasione, sono state organizzate interessanti attività all’aria aperta dedicate a grandi e piccini, per scoprire le bellezze naturali che abbiamo a pochi passi da casa, e di cui spesso conosciamo poco o nulla. Il programma FAI è davvero ricco e variegato, tanto da permettere a chiunque di trovare la proposta giusta per le sue esigenze.

Il Castello di Masino si trova a Caravino, in provincia di Torino, ed è immerso nella vastità verde dell’omonimo parco monumentale. L’antichissima dimora, appartenente ad una delle più illustri famiglie piemontesi, è ricca di affreschi e arredi che raccontano la sua storia millenaria. Il 15 settembre sarà possibile effettuare una visita guidata all’interno del parco, ma anche una splendida passeggiata sulla balconata del Castello, da dove ammirare le colline canavesi tutt’intorno.

Il Parco di Masino

Il Parco di Masino – Fonte: iStock

Villa Flecchia sorge in provincia di Biella ed è sede di una pregiatissima collezione di dipinti del diciannovesimo secolo, raccolti con amore e passione dall’architetto Piero Enrico. Quest’ultimo ha donato la sua villa al FAI perché venisse preservato l’incredibile patrimonio culturale che rappresenta. La Giornata del Panorama potrà essere l’occasione perfetta per scoprire le splendide tele racchiuse tra le mura di Villa Flecchia e partecipare ad una lezione di acquerello. Inoltre, affacciandosi sul giardino della dimora sarà possibile ammirare un paesaggio da mozzare il fiato.

Il Podere Case Lovara si trova sul promontorio di Punta Mesco, a picco sulle acque cristalline all’interno del Parco Nazionale delle Cinque Terre. Inutile dunque dire quale possa essere il panorama visibile dalle sue finestre. Il verde della vegetazione che circonda il podere si confonde con il blu del mare, offrendo un paesaggio davvero da sogno. È sicuramente questa la meta da scegliere per chi ama le escursioni: il 15 settembre 2019 sarà infatti possibile scoprire il patrimonio storico e naturalistico della Liguria passeggiando tra il verde, per poi concedersi un’immersione virtuale nell’Area Marina Protetta.

Bosco di San Francesco, Assisi

Bosco di San Francesco, Assisi – Fonte: Wikimedia | Ph. Superchilum

Il paesaggio dell’Umbria conserva ancora alcune località incontaminate, come il Bosco di San Francesco ad Assisi. Un lungo percorso che conduce dalla Basilica Superiore sino a un fondovalle ai piedi della città. Quale panorama è possibile ammirare da qui? In realtà, sono ben tre: affacciandosi dal Giardino del Complesso benedettino di Santa Croce, oppure dalla Torre Annamaria, o ancora dall’Oliveto terrazzato, situato sulla cima di una collina.

Anche il sud ha delle meraviglie naturali tutte da scoprire. Come ad esempio la Baia di Ieranto, che si trova a Massa Lubrense: una piccola insenatura della penisola sorrentina, che si apre proprio di fronte ai faraglioni di Capri. È un importante sito protetto per la sua biodiversità, grazie agli sforzi del FAI per recuperare la macchia mediterranea originaria. Una lunga camminata dalla piazzetta di Nerano porterà i visitatori sino a Ieranto, dove si potrà ammirare il panorama dall’alto della Torre di Montalto. Inoltre, sarà possibile completare questa magnifica escursione con una gita in kayak o con una stupenda avventura dedicata allo snorkeling.

La Baia di Ieranto

La Baia di Ieranto – Fonte: iStock

L’enorme area naturalistica che comprende le Saline Conti Vecchi, ad Assemini (provincia di Cagliari), è una località che merita assolutamente una visita. Se avete intenzione di godervi il suo paesaggio, l’evento FAI del prossimo fine settimana è l’occasione perfetta. Potrete infatti ammirare la zona di Pischera, dove le caselle sono dedicate alla coltivazione del Fior di Sale, e poi Punt’Olia, che permette allo sguardo di arrivare sino alle città di Cagliari e di Elmas.

Infine, anche l’Oasi Zegna di Trivero partecipa alla Giornata del Panorama. Si tratta del risultato dell’enorme progetto dell’imprenditore Ermenegildo Zegna, che dopo aver dato vita a una delle più importanti industrie del nord Italia si è dedicato alla sua città natale. La riforestazione delle pendici delle Prealpi biellesi e la costruzione della Panoramica Zegna sono stati interventi radicali ed estremamente importanti per la rinascita di questo meraviglioso paradiso naturale. Qui, il 15 settembre 2019 potrete partecipare a numerosi eventi quali il concerto dei fiati della Filarmonica del Teatro Regio di Torino, nel verde del giardino segreto di Zegna, o la bellissima passeggiata dedicata a grandi e piccini.

L'Oasi Zegna

L’Oasi Zegna – Fonte: Wikimedia | Ph. Rinina25 & Twice25

https://siviaggia.it/feed/

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.