I tweet di Netanyahu, quindi eliminati rapidamente, dimostrano che Israele sta cercando la “guerra con l’Iran”

0

di Tyler Durden

Durante la metà della giornata di mercoledì, l’ account ufficiale verificato da Twitter per il Primo Ministro di Israele ha dichiarato che il Primo Ministro Benjamin Netanyahu era a Varsavia per partecipare al vertice del Medio Oriente guidato dagli Stati Uniti con lo scopo di “promuovere l’interesse comune della guerra con l’Iran “.
Questa frase stata twittato in un messaggio incentrato sugli incontri di Netanyahu con i delegati arabi alla conferenza avviata dagli Stati Uniti a Varsavia, che inizialmente era stata propagandata come incentrata sulla “minaccia iraniana”. L’AP ha anche confermato il tweet di Netanyahu, che ha generato rapidamente titoli multipli incentrati su quella che sembrava essenzialmente una dichiarazione di guerra.

L’AP ha notato che la dichiarazione è stata pubblicata subito dopo l’incontro del primo ministro israeliano con il ministro degli esteri dell’Oman :

Il primo ministro israeliano afferma che intende lavorare con paesi arabi in una conferenza sulla Mideast sostenuta dagli Stati Uniti a Varsavia per concentrarsi sul “comune interesse della guerra con l’Iran”.

Il tweet completo, poi cancellato, recita come segue: “Ciò che è importante in questo incontro e non è in segreto, perché ce ne sono molti – è che questo è un incontro aperto con i rappresentanti dei principali paesi arabi, che si stanno riunendo insieme a Israele per promuovere l’interesse comune della guerra con l’Iran “.
Dopo essere rimasto sveglio per circa un’ora, il tweet è stato cancellato in fretta e sostituito con la stessa affermazione, ma invece di “guerra con l’Iran” il nuovo tweet è stato modificato con “combattere l’Iran”.

Twitter di Netanyahu

Sebbene non ci sia stata una dichiarazione immediata dall’ufficio di Netanyahu, Yair Rosenberg di Tablet Magazine ha cercato di dipingerlo come un involontario incidente.
“Hanno pubblicato una brutta traduzione in inglese sul suo account Twitter, e ora il suo portavoce sta correggendo”, ha affermato Rosenberg.

Ma sembra che i redattori di notizie avessero visto per lo meno una lacerazione freudiana cruciale e molto rivelatrice, e i titoli correvano con la dichiarazione originale di “guerra con l’Iran”.
Forse l’eufemismo del giorno, il rapporto dell’AP ha concluso con le parole : “Gli Stati Uniti hanno annunciato la conferenza come un incontro sulla pace e la sicurezza regionale, ma i paesi arabi e quelli del Golfo, assieme a Netanyahu sono desiderosi di concentrarsi sull’Iran”.
Il tweet ora cancellato da Netanyahu è un segno molto pericoloso delle cose a venire, e mentre ci chiediamo se Teheran stia verificando l’affermazione che la spinta del messaggio di Bibi fosse semplicemente “confusa nella traduzione”, ma di questo ne dubitiamo.
Israele di fatto vuole trascinare gli USA e i paesi arabi sunniti in una guerra contro l’Iran, le indicazioni ci sono tutte e sono anche molto chiare.
L’Europa starà al gioco di Netanyahu? Le esperienze dell’Iraq, della Libia e della Siria non sono bastate e si aspetta una nuova disastrosa guerra per gli interessi di Israele.

Fonte: Zero Hedge

Traduzione: Luciano Lago

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.