Cosa vedere a Brescia, la città della Mille Miglia

0

Brescia è la città da cui ogni anno prende il via la Mille Miglia, una gara automobilistica unica in Italia riservata alle vetture costruite fra il 1927 e il 1957. La corsa parte dal centro cittadino, viale Venezia e piazza Vittoria, per poi correre lungo tutto lo Stivale e tornare al punto di partenza.

Per chi è appassionato di motori, Brescia dà comunque soddisfazioni tutto l’anno e non soltanto in occasione della gara annuale (nel 2019 le date della Mille Miglia sono 14-18 maggio).

C’è per esempio il Museo della Mille Miglia e la Coppa Franco Mazzotti. Intorno alla famosa competizione, infatti, è nato nel 2004 un museo dedicato proprio alla Freccia Rossa, che ha avuto il merito di incoraggiare la ristrutturazione del complesso monastico di Sant’Eufemia, a Brescia. Oltre a raccontare una leggenda, il Museo Mille Miglia è diventato custode di una storia. Le auto in esposizione sfilano nello spazio, avvolte da allestimenti e scenografie che richiamano i vari periodi e le epoche toccati dalla corsa.

Brescia-Museo-Automobile

Il Museo dell’automobile @Visit Brescia

Chi ama i motori e vuole sapere cosa si nasconde sotto il cofano di un’auto e quale sia il segreto che scatena l’entusiasmo non appena il motore sale di giri la carrozzeria di Roberto (Carrozzeria GT) e l’officina di Lorenzo e Giorgio (Brixia Motor Classic) sono veri luoghi di culto per gli appassionati delle quattro ruote, ma anche per quanti sono affascinati dalla precisione e dall’amore con cui i professionisti del settore riescono a restituire dignità ai cosiddetti “rottami”.

Brescia-Museo-Automobile-Piazzetta-Dalmata

Piazzetta Dalmata @Visit Brescia

A ricordo dell’entusiasmo di Gabriele D’Annunzio per le automobili – simbolo di modernità, velocità e progresso – la Fondazione Il Vittoriale degli Italiani ha voluto la realizzazione di un museo a esse dedicato nel parcheggio all’entrata del complesso di Gardone Riviera. Nelle sale di “L’Automobile è femmina” si possono ammirare la FIAT Tipo 4 dell’ingresso a Fiume o la fedele Isotta Fraschini Tipo 8B, alle quali si aggiungono la Bentley RType del dopoguerra appartenuta a Vittorio De Sica e oggetti personali del poeta, come lo spolverino che indossava, gli occhiali da automobile, il berretto con la visiera trasparente. Le fotografie e un video con immagini d’epoca completano quello che si rivela uno spaccato della storia d’Italia e dei motori, sintetizzati dallo storico incontro del Vate con Tazio Nuvolari.

Brescia-Mille-Miglia

A Brescia durante la Mille Miglia @Visit Brescia

E per chi desidera assistere dal vivo a una gara, oltre alla famosa Mille Miglia, ce ne sono altre molto belle in altri periodi dell’anno. A giugno, per esempio, si svolge la Summer Marathon – 13-16 giugno 2019 -, una gara di regolarità internazionale che vede le auto storiche sfilare tra splendidi panorami con prove cronometriche e Concorsi di Eleganza. C’è anche la versione invernale, la Winter Marathon che si tiene a gennaio. Poi c’è la versione dimezzata della Mille Miglia, la 500 Miglia Touring che porta i partecipanti alla scoperta di luoghi affascinanti, su strade che si insinuano tra centri storici e borghi in cinque regioni d’Italia. Si tiene ad aprile.

C’è anche il Rally 1000 Miglia Salò, una gara rude che si svolge a marzo fin dal 1977 sui tornanti tra Brescia e il Lago di Garda. A settembre invece si corre la 1000 Miglia Green, la prima gara di regolarità riservata a vetture ad alimentazione alternativa, che dal 27 al 29 settembre 2019 partirà da Brescia per raggiungere Milano, attraverso diverse tappe. E infine a dicembre si svolge la nuova Coppa delle Alpi by 1000 Miglia, una gara ufficialmente inserita nel Campionato Italiano Grandi Eventi. La 1000 Miglia si declina, così, nella sua versione invernale, aprendo alla sfida con le cento vetture che attraverseranno l’arco alpino e che potranno vivere la tipica atmosfera natalizia. In programma quattro tappe, partendo da Brescia per arrivare sulle Dolomiti fino a Innsbruck e poi lungo i percorsi austriaci e le strade tedesche, fino alla Svizzera e all’elegante St Moritz, proseguendo alla volta della Valtellina, della Valle Camonica per concludersi a Ponte di Legno, dopo una salita in notturna dal Passo del Tonale.

https://siviaggia.it/feed/

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.