“Con De Rossi comportamento sbagliato”, ha detto Claudio Ranieri

0

“A Daniele forse andava detto in un’altra maniera. Essendo il capitano e avendo i tifosi un rapporto cosi’ stretto con la squadra, era consigliabile un altro comportamento. Quanto è successo non incide comunque nella mia gestione da allenatore”. Claudio Ranieri a Trigoria durante la conferenza stampa di presentazione della sfida di sabato sera Sassuolo-Roma parla del modo con cui è finita dopo 18 anni l’avventura di Daniele De Rossi alla Roma.

Ranieri precisa di aver parlato con i tifosi: “Non mi sembra di aver utilizzato le frasi che mi sono state attribuite – dice il tecnico – sulle spiegazioni che ci hanno chiesto i tifosi, ho detto che le decisioni sono state prese a Londra e in America perché è un dato di fatto”. Poi, parlando della scarsa presenza del presidente a Roma, aggiunge: “Pallotta è in America e magari è poco vicino alla squadra, ma ho visto pochi presidenti realmente presenti. A Leicester ho visto il presidente pochissimo, col Chelsea sono stato quello più vicino ad Abramovich. Mi sa che Ancelotti lo vide poco. Ma non è importante la presenza fisica di un presidente, importa che tutto vada nel modo giusto”, aggiunge.

Lui, comunque, non avrebbe mai fatto la scelta della società: “Se a me fosse stato chiesto da allenatore, avrei sicuramente detto di volere Daniele ancora con me, sul resto non mi esprimo”.
Parlando poi dello stato d’animo di Capitan Futuro, Ranieri spiega che “dentro di sé sarà sconvolto, non dormià la notte, ma l’ho visto ugualmente motivato. Ha sempre dato tutto per la squadra e per i tifosi”.

L’allenatore romano spiega poi di non averci ancora parlato, ma ritiene giusto che voglia continuare a giocare. “Daniele è un allenatore in campo, puoi parlare con lui direttamente e lui ragiona per il bene della squadra. È un leader che vogliono tutti gli allenatori”, aggiunge.

Quindi un invito ai tifosi giallorossi affinché l’ultima partita di casa della Roma, col Parma, che sarà anche quella di addio di De Rossi (e di Ranieri: “Dopo le prossime due partite andrò via”) sia “una festa per Daniele perché – spiega – per le contestazioni ci sarà tempo”.

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.