Come viaggiare e rendere il mondo un posto migliore nel 2019

0

Dalla tutela degli animali in via d’estinzione al concreto aiuto economico per delle piccole comunità. Ecco come viaggiare e aiutare il mondo.

Uno dei propositi del 2019 potrebbe essere quello di concedersi una vacanza che sia differente da quelle sperimentate in passato. Ci si potrà mettere alla prova con esperienze in grado di lasciare un segno tangibile nei luoghi visitati. Un impatto importante, che va ad unirsi a quello che generalmente il viaggiatore riceve sulla propria persona, in quanto a esperienze accumulate e crescita personale.

Riserva Mamiraua - Brasile

È possibile ad esempio recarsi in Brasile con Natural World Safaris, sfruttando questa chance per fare qualcosa di diverso dal restare ore e ore in spiaggia. La riserva protetta di Mamirauà consente ai volontari di soggiornare presso l’Uakari Lodge di notte, dedicandosi di giorno a rintracciare giaguari selvatici con i ricercatori. Si avrà modo di vivere una vera e propria avventura, posizionando trappole fotografiche, scoprendo come sia possibile studiare i campioni di sangue di questi enormi felini, seguiti tramite GPS. L’interesse degli scienziati si espande ovviamente anche ad altri animali, dalla scimmia uakari al bradipo tridattilo, fino alla lontra gigante di fiume.

Chi adora viaggiare per scoprire luoghi nuovi e culture distanti dalla propria, è spesso infastidito dall’eccessiva presenza di turisti. Ci si ritrova a volta a sentir parlare la propria lingua e così scatta dentro di sé una forma di nervosismo ingiustificato. Perché dunque non prendere il volo e recarsi in luoghi solitamente visitati da circa 400 perone l’anno. È possibile prendere parte a dei viaggi organizzati in Laos, dedicandosi a incredibili sessioni di trekking nel cuore della foresta. Il tutto sapendo che il 20% dei profitti ottenuti da InsideAsia Tours andranno a finire nelle tasche dei locali. Un vero contributo, ripagato da un’esperienza al limite nella Nam Et-Phou Louey National Protected Area.

Laos

Che dire invece di un viaggio in Kenya, per sentirsi come un vero e proprio ranger. Intrepid Travel consente ai viaggiatori interessati di visitare una reale accademia d’addestramento per ranger. Si potrà inoltre seguire una loro giornata tipo, passando attraverso il Chyulu Hills National Park, dove vive il rinoceronte nero, una specie in via d’estinzione. Un viaggio intenso, il cui costo include anche una donazione di 500 dollari per aiutare i ranger a continuare a fare il loro importante lavoro.

Kenya

https://siviaggia.it/feed/

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.