Piriápolis, meta esclusiva dell’Uruguay ispirata alla riviera ligure

0

Tra le mete più ambite per una vacanza in Sudamerica, un posto d’onore spetta all’Uruguay.

Se i più si dirigono a Punta del Este (location scelta anche da Belen Rodriguez per il suo Capodanno), ci sono altre destinazioni che aspettano solo d’essere scoperte. Tra queste, vi è una città dalla storia curiosa. Una località balneare, legata all’Italia e che – il nostro Paese – un po’ lo ricorda: è Piriápolis, cittadina balneare sita sulla costa atlantica, ad un centinaio di chilometri da Montevideo.

Uruguay.

Piria, nella sua vita, progettò ponti e alberghi, cave e ferrovie. Ma, soprattutto, ebbe la geniale intuizione: dar vita ad una località turistica su modello delle città balneari italiane, che diventasse una sorta di rifugio vacanziero per gli abitanti di Montevideo. E in effetti, fin dall’inizio, il suo successo fra i locali fu molto forte: grazie alla ferrovia (anch’essa un suo progetto), i montevideani erano soliti venire a Piriapolis in giornata, o durante il fine settimana.

Piriapolis

C’era persino un monumentale albergo, l’Hotel de los Argentinos, che – eretto negli anni Venti – era per l’epoca decisamente all’avanguardia. Tuttavia, alla morte di Piria, la lotta per la sua eredità danneggio Piriápolis, presto sostituita da Punta del Este nelle destinazioni vacanziere preferite dagli uruguayani. Tuttavia, oggi, conserva un fascino impossibile da negare: il lungomare soprannominato “Rambla”, le colline a fare da sfondo che possono essere raggiunte con una seggiovia panoramica e che tanto ricordano la Riviera Ligure. E poi la casa di Piria, che è un vero e proprio castello, e quell’atmosfera dei tempi passati.

È talmente caratteristica, Piriápolis, che negli anni Settanta fu riscoperta dal jet-set. E frequentata a lungo da artisti del calibro di Ringo Starr, che qui aveva casa.

Piriapolis

https://siviaggia.it/feed/

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.