L’esercito russo invia un convoglio blindato a Hama e Idlib: rapporto

0

BEIRUT, LIBANO (1:20 PM) – I militari russi avrebbero inviato un convoglio blindato ai governatorati di Hama e Idlib, nel nord della Siria, questa settimana dopo che i ribelli jihadisti di Hay’at Tahrir Al-Sham avevano catturato diverse aree in queste province.

“Un convoglio militare russo, composto da diversi veicoli corazzati, militari, di ingegneria e di trasporto del personale, è stato inviato nel villaggio strategico di Salba nelle parti meridionali della città di Hayalin nell’Hama Occidentale,” riferiscono fonti dell’agenzia Fars News nella Siria settentrionale di giovedì.

L’esercito arabo siriano (ASA) ha anche inviato diversi rinforzi nella campagna settentrionale di Hama e nella regione meridionale di Idlib; tuttavia, il loro spiegamento sembra essere di natura difensiva.

Parlando ad Al-Masdar venerdì, una fonte militare delle Forze di Difesa Nazionale (NDF) a Mhadeh ha detto che l’esercito arabo siriano ha ricevuto l’ordine di rimanere in allerta mentre Hay’at Tahrir Al-Sham tenta di espandersi verso le linee del governo .

All’inizio di questa settimana, i ribelli jihadisti di Hay’at Tahrir Al-Sham sono riusciti a sopraffare i loro ex alleati dal Fronte di liberazione nazionale sostenuto dai turchi e catturare la maggior parte della provincia di Idlib.
Si prevede una prossima offensiva combinata delle forze siriane e russe per prendere il controllo definitivo delle zone nel nord della Siria e tutto lascia prevedere un coinvolgimento diretto dei reparti russi di terra con appoggio dell’aviazione.
L’obiettivo è quello di tagliare i rifornimenti di armi ed equipaggiamenti che continuano ad arrivare ai terroristi dalla Turchia, con la complicità di alcune organizzazioni appoggiate dal governo di Ankara.

Fonte: South Front

Traduzione: Alejandro Sanchez

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.