Arancini di riso nero con ricotta e salsa di pomodoro profumati al limone

0
Arancini di riso nero con ricotta e salsa di pomodoro profumati al limone

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di riso nero,
  • 2 foglie di alloro fresco,
  • 1 piccolo mazzetto di finocchietto,
  • 200 g di ricotta di pecora,
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata,
  • 1 piccolo cipollotto,
  • 200 g di passata di pomodoro rustica,
  • farina di mais per impanare,
  • alcuni ciuffetti di valerianella,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere il riso nero in una pentola con 900 ml di acqua, legare insieme le foglie di alloro fresco e il finocchietto e unirli al riso, portare a ebollizione e lasciare cuocere per 30 minuti abbondanti lasciando assorbire al riso tutto il liquido di cottura andando oltre la normale cottura al dente, i chicchi dovranno risultare molto morbidi e collosi.
  2. 10 minuti prima di fine cottura toglier eil mazzetto aromatico di alloro e finocchietto, quindi mettere il riso in una ciotola grande conservando anche il poco fondo di cottura amidaceo, condirlo con un poco di sale e lasciarlo raffreddare mescolandolo ogni tanto.
  3. Nel frattempo mettere la ricotta in una ciotola e con una forchetta stemperarla e mescolarla con 1 cucchiaio abbondante di olio e la metà della buccia di limone.
  4. Mondare il cipollotto conservando il solo bulbo bianco, tritarlo finemente e metterlo in una piccola casseruola con 2-3 cucchiai d’olio, rosolarlo a calore medio basso per 5 minuti, aggiungere la passata di pomodoro, salarla e cuocerla per 10 minuti a calore basso profumandola alla fine con il limone rimasto.
  5. Oliarsi bene le mani, prendere un pugno di riso alla volta e in una mano stenderlo piatto, mettere nel mezzo una noce di ricotta e richiudere sulla ricotta il riso formando un arancino da impanare subito nella farina di mais e stendere in una piccola teglia.
  6. Cuocere gli arancini in forno a 180 gradi per 10 minuti scarsi e servirli aperti insieme alla salsa di pomodoro al limone decorando con ciuffetti di valerianella.

300 g circa di batata rossa,

4 arance,

60 g circa di olive nere morbide,

1 carota,

2 cucchiai di semi di sesamo nero,

buon origano secco,

olio extravergine d’oliva,

sale

 

Preparazione

 

Lavare con molta cura la batata rossa, asciugarla e con un pelapatate o uno strumento simile tagliarla in sottili fettine disponendole nei piatti.

Sbucciare a vivo le arance e tagliarle in spicchi raccogliendo buona parte del succo che rilasciano, mescolare questo succo don 3-4 cucchiai d’olio e un pizzico di sale fino a formare un emulsione con cui condire le fettine di batata e lasciarle marinare per 20 minuti circa.

Snocciolare e tagliare a fettine le olive, pulire la carota e ridurla in sottili striscioline, tostare leggermente i semi di sesamo nero.

Condire le fettine di batata rossa con le olive e abbondante origano, mettere di fianco gli spicchi di arancia e negli spazi rimasti decorare con le striscioline di carota, completare cospargendo i semi di sesamo e servire.

Powered by WPeMatico

Condividi

Comments are closed.